Gli hacker di Bitfinex hanno spostato circa 2.550 BTC, mentre Bitcoin ha puntato a 11.000 dollari

Gli hacker di Bitfinex hanno trasferito un’altra porzione di Bitcoins (BTC), che negli ultimi quattro anni è stata rubata dal cambio di valuta criptata. Questa è l’ultima transazione degli hacker dopo che hanno spostato un importo inferiore entro la fine di giugno. Nel frattempo, questo trasferimento è avvenuto mentre il Bitcoin si muoveva verso gli 11.000 dollari.

Gli hacker di Bitfinex hanno spostato oltre 27 milioni di dollari in Bitcoin rubati

Come Whale Alert ha twittato lunedì, gli hacker Bitfinex hanno spostato circa 2.550 Bitcoin in un portafoglio sconosciuto. Questo è avvenuto tra le 12:41 PM e le 13:49 PM ET. Al momento della transazione, l’importo totale dei Bitcoin Era spostati era pari a 27.349.638 dollari. Questo segna ancora una volta, un altro grande movimento del Bitcoin rubato per quest’anno.

In seguito ai tweet di Whale Alert, i 2.550 Bitcoin sono stati spostati in un totale di nove transazioni. La maggior parte di queste transazioni portava un Bitcoin a tre cifre, con il massimo di 476,32 BTC, che all’epoca ammontava a 5.147.316 dollari. Solo due transazioni avevano un Bitcoin a due cifre, con il minimo di 86,266727 BTC a 897.606 dollari.

L’ultima volta che gli hacker Bitfinex hanno spostato i criptos rubati è stato il 24 giugno. In 20 diverse transazioni, gli hacker di Bitfinex hanno spostato un importo inferiore di 5 milioni di dollari.

Bitfinex hacker

Il cambio di valuta criptata, Bitfinex, sarebbe stato violato nell’agosto del 2016, e gli aggressori hanno fatto fuori un totale di 120.000 BTC. All’epoca, i Bitcoin rubati dalla borsa sarebbero ammontati a circa 72 milioni di dollari in base al valore dei Bitcoin di allora. Tuttavia, questi stessi Bitcoin varranno attualmente fino a 1 miliardo di dollari.

Bitfinex aveva creato un gettone di scambio per ripagare i suoi clienti dei Bitcoin rubati. Indipendentemente dall’incidente dell’hacking, il cambio di valuta criptata è in funzione, ed è ancora uno scambio per molti commercianti e investitori di valuta digitale.